la nostra esperienza al tuo servizio
Servizi

Risparmio Energetico

newimmagine2 risparmio energetico

Sol.E. offre consulenze ai privati sulle possibili soluzioni di
risparmio energetico all’interno della propria casa.


Una casa ben costruita consuma meno energia.
La struttura dell’edificio ed il suo giusto orientamento, i materiali
edili impiegati ed il corretto isolamento termico, possono far
risparmiare molto sui consumi energetici. I moderni indirizzi
architettonici e le nuove conoscenze energetiche suggeriscono
di costruire edifici che offrano il massimo benessere, utilizzando
razionalmente l’energia e sfruttando al meglio tutte le fonti
energetiche naturali disponibili.
Oggi esistono tecnologie e materiali che permettono di costruire
edifici con un consumo energetico di soli 50 kWh/anno per metro
quadrato, cioè meno di un terzo delle case tradizionali. Pur senza
giungere a tali livelli, si può fare molto per ridurre il consumo
energetico degli edifici, soprattutto su quelli da costruire, ma, con
adeguati interventi, anche su quelli esistenti.

La Certificazione energetica degli edifici attesta il consumo
energetico dell’abitazione, espresso in kWh/anno per metro
quadrato. Dobbiamo imparare a valutare il valore di una casa
anche dal punto di vista energetico: così come all’acquisto di una
macchina ci preoccupiamo del consumo di carburante, quando si
acquista o si prende in affitto un’abitazione, bisognerebbe sapere
quanto si spenderà per il riscaldamento o per il raffrescamento
estivo.


Per contenere il consumo energetico della casa vi sono
molteplici soluzioni:
• Scegliere il tipo di caldaia e/o l’impianto di riscaldamento più
adatto alle proprie esigenze;
• Installare serramenti ben isolati nelle nuove abitazioni e
migliorare la tenuta di quelli esistenti;
• Valutare il miglior sistema di isolamento delle pareti dall’esterno
o dall’interno e del tetto.


Prima di realizzare interventi importanti e costosi, è opportuno
calcolare l’effettivo risparmio energetico conseguibile. Quando si
raggiunge una diminuzione del 15-20% del costo annuo del
combustibile, allora anche investimenti significativi possono
essere programmati con relativa tranquillità.


Agevolazioni fiscali
Detrazione fiscale:
• Interventi di riduzione dei consumi energetici per la
climatizzazione invernale;
• Interventi specifici su pareti e finestre;
• Riduzione delle dispersioni termiche del 30-40%;
• Sostituzione di vecchie caldaie con altre ad alta efficienza
energetica.

Conto termico

E' una forma di incentivazione della produzione di energia termica da impianti a fonti rinnovabili (ad esempio la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti utilizzanti pompe di calore; installazione di collettori solari termici; sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore)